giovedì 22 marzo 2012

Non chiamatemi semplicemente 'Acqua'!


"Lo champagne delle acque minerali"
descrive molto bene il prestigio della Perrier,
l'acqua minerale francese d'alta qualità,davvero ricercata in tutto e per tutto, dalla qualità all'estetica (e ammettiamolo,anche il prezzo!)
Un prodotto per consumatori esigenti e raffinati,
 da bere nei locali e presente sui tavolini
dei cafè di tutto il mondo al pari di un soft drink.


L'acqua Perrier è classificata tra le acque oligominerali,
con un residuo fisso inferiore ai 500 mg/litro,quindi bassissimo 
e la sua qualità è certificata in Francia 
dal Dipartimento della salute e dall'Accademia Nazionale di Medicina.
E' degno di nota che l'anidride carbonica
che la rende l'acqua più frizzante al mondo,
è naturale,
ovvero l'acqua viene separata alla sorgente dalla sua naturale CO2,
e le viene riaddizionata immediatamente prima dell'imbottigliamento,
grazie ad un elaborato e super controllato processo
(che ne giustifica anche i costi)
solo per garantire una bevanda frizzante al punto giusto, 
e di grande di qualità.


La sorgente si trova nel territorio di Vergéze, nel comune di Monpellier,
capitale della stupenda regione Languedoc-Roussillon, nella Francia del Sud,
 e sicuramente meriterebbe un viaggetto...

Infatti la leggenda narra che già il condottiero Annibale  i suoi soldati si siano accampati  proprio nei pressi di questa sorgente dissetante e rinfrescante.
Più tardi anche gli antichi romani alla conquista della Gallia, vi installarono una sede termale, l'antenata dei moderni stabilimenti Perrier.
Apprezzata in epoca più più recente anche da Napoleone III,
venne riscoperta quasi casualmente intorno al 1860
dal Dott Louis Perrier,
che ne apprezzò immediatamente le virtù e la naturale effervescenza,
tanto da somministrarla ai suoi pazienti gratuitamente...
E si dice che uno di essi fu proprio l'inglese
Sir John Harmswort,
che ne rimase talmente soddisfatto da incentivare Perrier al business,
tanto che dal 1894 è diventata una vera 'fonte' d'affari!

Sempre ad Harmwort si attribuisce l'invenzione della celebre bottiglia verde,
che gli venne ispirata dagli attrezzi che utilizzava per la riabilitazione:
delle clave indiane da giocoliere
sicuramente estremamente maneggevoli!


Ad oggi Eau Minerale Naturelle Perrier
è l'acqua più conosciuta e venduta al mondo,
1 miliardo di bottiglie l'anno, 500 milioni delle quali bevute solo in Francia.
Anche grazie a ciò si conferma un prodotto di culto e un icona di stile francese!

Il 2010 per esempio ha visto una liason speciale
che vedeva come testimonial la diva del Burlesque
Dita Vonn Teese




della serie 'anche un bicchiere d'acqua può dare alla testa'...

In conclusione concedetemi di dire ironicamente che
dopo uccellini parlanti e l'ennesimo 'plin plin'
i francesi sull'acqua ci hanno davvero battuto!

A Bientot
Marika

10 commenti:

  1. confermo... bella selezione di immagini
    http://color-blockbyfelym.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. Cara Marika,
    questo post è davvero originale ed interessante!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  3. adoro l'acqua e ..lo champagne

    RispondiElimina
  4. Post davvero carinissimo ed interessante. Anch'io sono una fan di quest'acqua e quando sono in Francia ne bevo in quantità. Complimenti ;-)

    Alice

    laparigidimariaantonietta.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRAZIE!VEDO CHE ABBIAMO NUOVAMENTE GLI STESSI GUSTI!!!

      Elimina
  5. Bello questo posto.....buona l'acqua PERRIER
    ciao Claudette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naturalmente volevo scrivere Post....è scappata una o!!!

      Elimina
    2. ma figurti...sei perdonata!beviamoci sù!

      Elimina
  6. Storia interessante,
    e concordo con te: a questo punto la classe si fa acqua! ;-)


    Monica

    RispondiElimina